mercoledì 19 agosto 2009

A.A.A. Offerta gratuita!!!

Solimano

Il vento e il leone (1975)

Ieri pomeriggio ho cercato di dare un'organizzazione sistematica alle centinaia di DVD di cui sono in possesso. Una fatica boia e una bella sudata...
Ho scoperto che ho dei doppioni, almeno 8 film, quelli di cui metto l'immagine nel post. Sono film facili, anche se ho cercato di inserire immagini non scontate.
Chi indovinerà un film (non ne indichi più di uno, per il momento!) riceverà a casa sua il DVD che gli spedirò a gratis. Niente trucchi niente inganni, salvo che se poi, su quel film, scrive un post per Abbracci e pop corn, ancora meglio... Che farci, il marketing è il mio mestiere.
Adesso li mischio un po' come fossero un mazzo di carte, poi pubblico il post, però in cima metto la signora con l'ombrellino.

Manhattan (1979)


Film blu (1993)


Il settimo sigillo (1957)


Ombre rosse (1939)


Film bianco (1994)


La fiamma del peccato (1944)


Film rosso (1994)

32 commenti:

Barbara ha detto...

Acci, l'unico che ho indovinato è quello con Woody Allen ma ce l'ho già (e non ci faccio i salti).
Se tra questi c'è una bella storia d'amore io mi impegno a scrivere il post, anche se con l'animo di un appuntamento al buio.
Avrei proprio bisogno di guardarmi una bella storia d'amore strappacuore in questi giorni...

Solimano ha detto...

In questi otto film ci sono almeno tre belle storie d'amore.
Solo che, in un caso, la storia d'amore comincia proprio alla fine del film, che ne è in fondo una preparazione. Le altre due storie sono episodi apparentemente secondari, ma vengono ricordati come i momenti forse più belli dei due film.
Per Woody Allen (non dico il titolo...) lo spedirò ad un altro guest, perché il concetto è che di questi doppioni mi voglio liberare, altrimenti che faccio? Guardo il film una volta su un DVD e un'altra volta sull'altro DVD? Sarebbe il massimo dell'avarizia, ma conosco certi brianzoli che farebbero così. Qui a Monza, le bisnonne vanno ad ascoltare il concerto di cool jazz, se è gratis...
Barbara, fatti aiutare dal Signor Franti, un DVD te lo voglio spedire.

saludos
Solimano

Ermione ha detto...

Pur guardando le immagini sul display del mio cell, credo di aver individuato quattro film. Quello che vorrei avere è -spero di non aver sbagliato - "Il settimo sigillo" giusto Solimano?

Solimano ha detto...

Bene, Elena, aggiudicato Il settimo sigillo (1957) di Ingmar Bergman. La quarta immagine dall'alto (compresa la signora con l'ombrellino). I due attori sono Gunnar Björnstrand (lo scudiero) e Nils Poppe (Jof, l'attore).
Non dire gli altri film che hai riconosciuto e fammi sapere in posta privata dove posso spedirti il DVD.
Qualche guest è ancora in vacanza, ma finirà che in un modo o nell'altro i DVD li spedirò tutti eh... eh...

grazie e saludos
Solimano

Barbara ha detto...

Film blu?

Ermione ha detto...

Io in effeti sono ancora in vacanza (ah, le maestre!) Ma questo AAA mi è davvero piaciuto e mi sto divertendo. Ma quello che mi ha fatto capire subito il mio film è la faccia bella e fiera di Gunnar Björnstrand. Ma non si può cercare di accaparrarsi altro?
Grazie Solimano!

Solimano ha detto...

Barbara, aggiudicato Film blu (1993) di Krzysztof Kieslowski. L'attrice è Juliette Binoche (nella parte di Julie Vignon de Courcy). Ho messo le didascalie nel post sotto i due film individuati, così la ricerca sugli altri è facilitata. Anche per te, Barbara, vale il discorso che ho fatto ad Elena, ma aspetto prima di spedirti il DVD, perché può darsi che ci sia un film che ti piace di più. Come quando ci si scambiava le figurine...

saludos
Solimano

Ermione ha detto...

Allora anche per me aspetta, un film che mi piace di pià del Settimo sigillo qui non c'è, ma certo qualcosa che non ho c'è...

Solimano ha detto...

Sì, questo è un bel gioco, ma siamo solo in 3 (tre) a giocarlo. E' vero che alcune persone sono in vacanza, ma 3 (tre) è un numero veramente basso.
Il che mi conferma che all'inizio di settembre sia più doveroso che opportuno decidere il che fare non di Stanze all'aria (che andrà avanti) ma del Diario in rete (che potrebbe chiudere).
Ci sto riflettendo, rifletteteci anche voi, non scartando nessuna alternativa.

saludos
Solimano

Ermione ha detto...

Avevo già letto in un commento a un altro post -non ricordo quale - questa tua idea di una possibile chiusura del Diario in rete. Così d'acchitto mi verrebbe da dire NO, NON LO CHIUDIAMO, ma certo la cosa mi dà da riflettere. Penso che, tornati tutti dalle vacanze, sarà utile e necessario discuterne tra noi. Tornando all'annuncio A.A.A.,anche se non posso partecipare per glli altri, potresti dare il fatidico "aiutino" per la prima immagine?
Grazie!

Dario D'Angelo ha detto...

Magari, visto il mio silenzio, non dovrei intervenire ma la chiusura del Diario (dei post, dei commenti) mi priverebbe di un buon compagno di viaggio.
Mi era sembrato di individuare una linea nei miei, pochi, post... questa linea al momento è quasi scomparsa, che fare? Non so, credo che più che discuterne sia utile che chi può, voglia, continui. :-)

Barbara ha detto...

Primo, ma quell'attrice bionda per caso è Julie Delpy? La stessa di Prima dell'alba?
In questo caso mi sorge il sospetto che tu abbia un altro doppione della trilogia...

p.s. Per la discussione sul diario in rete, sulle prime mi verrebbe da dire no, ma forse potrebbe essere un modo per postare qualche racconto, ci devo riflettere...

Solimano ha detto...

Sì, Barbara, c'è Film Bianco (1994) di Krzysztof Kieslowski. L'attrice è Julie Delphi.
Metto la didascalia sotto l'immagine.

saludos
Solimano

Ermione ha detto...

Allora, visto che si può concorrere per più film, io sono certa nel riconoscere Ombre rosse! Forse ne so altri due, ma taccio; su altri due ancora sono nel buio più totale.

annarita ha detto...

Arrivando con tale ritardo mi sono giocata l'unico film che conoscevo, Il settimo sigillo che per altro è nella dvdteca del consorte. Sugli altri mi arrendo, in questi giorni sono distratta dai miei personaggi un po' disobbedienti:-p
Avevo letto al volo qulcosa sulla possibile chiusura del Diario in rete e credo si debba approfondire, rimettendosi però sempre alla volontà della maggioranza. Comunque per ora non vedo alternative: o si va avanti o si chiude. Mi piacerebbe però sapere, Solimano, che cosa ti spinge a questa riflessione. Forse sono poco presente e distratta e mi è sfuggito qualcosa?
Salutissimi a tutti, Annarita

Solimano ha detto...

Annarita, un chiarimento preliminare, su un argomento che credevo scontato.

Non è vero che si decide a maggioranza, potrebbe anche essere, ma nei blog, come nei multiblog, come nei siti, come nei giornali esiste un losco ma necessario figuro che nei blog si chiama admin. E quindi l'ultima parola nel Nonblog ce l'ha Habanera, mentre in Abbracci e pop corn e in Stanze all'aria ce l'ho io. Guai se non fosse così, mi ricordo le risate qui a Monza quando volevano fare una rivista in rete sotto forma di cooperativa (che poi anche nelle cooperative c'è quello che ha l'ultima parola, però sta nascosto...).
Ma non mi ci soffermo, credo che la golden share sia inevitabile, e anche utile, a volte. D'altra parte, supponiamo che sette vogliano continuare e cinque no, che si fa, si costringe a scrivere chi non vuole continuare?

Ho lanciato il boccino qualche tempo fa e l'ho rilanciato oggi, non per caso o per cattivo umore ma perché dopo circa settecento post ognuno ha il diritto e il dovere di avere una opinione su quello che va bene e quello che non va bene. Quindi, consiglio a te, come a tutti, di riflettere su alcuni argomenti:

.la modalità che usiamo
.gli incidenti di percorso
.le defezioni
.l'inserimento di nuove persone
.lo scrivere cinque commenti in un quarto d'ora e poi sparire per una settimana
.il non rispondere ai commenti al proprio post
.la ragionevole continuità (c'è? non c'è?)
.ecc ecc

Ho preferito lanciare il boccino così ognuno ha modo di riflettere su di sé e sugli altri, naturalmente a prescindere dalla qualità dei singoli post e sei singoli commenti, che non è oggetto di discussione, ognuno ha i suoi gusti e disgusti.

Così a settembre, quando ci siamo tutti, possiamo discutere sul palcoscenico, non dietro le quinte. Meglio uno scazzo in proscenio che un annusamento dietro il tendone. Gioco chiaro gioco bello, e da dire ce n'è, basta guardare la laundry list che ho messo qui. Senza avere riserve mentali nemmeno riguardo ad una eventuale chiusura, tanto settecento post e più di tremila commenti spesso buoni li abbiamo in cascina.

grazie e saludos
Solimano

sabrinamanca ha detto...

confesso che dopo aver invano consultato la mia ignoranza e quella del mio compagno ho pure pensato a come potevo barare... ma poi ho chinato il capo rassegnata. Non vincero' nulla giustamente perché non ho riconosciuto nessuno dei film.
Del resto parleremo a Settembre come dice bene Primo. Io vi saluto per ora perché da mezzanotte non avro' più alcun tipo di connessione a internet sino alo mio ritorno a casa alla fine del mese. Vi dico solo: a presto!

Habanera ha detto...

Buio totale sia riguardo ai film (non ne ho azzeccato neppure uno), sia sulla decisione da prendere per il diario in rete.
Rifletterò sulla tua laundry list e parteciperò alla discussione quando ci saremo tutti e ognuno potrà dire la sua.
H.

Solimano ha detto...

Ho raddoppiato le immagini a tutti i film. Adesso dovrebbe essere più facile individuare i quattro film che mancano...

saludos
Solimano

Ermione ha detto...

Comincio da uno che non ho: La fiamma del peccato. per gli altri cedo il passo, ce li ho tutti, tranne il primo che ohibò non mi interessa.
Ciao.

Solimano ha detto...

Elena, allora facciamo il punto sulla situazione. A te spedisco La fiamma del peccato, che è un film strepitoso del Wilder serio, che è il migliore. Tanto per dare un'idea, in IMDb, questo film, che è del 1944, ha 8.6 come voto e 31.294 votanti. Una dark lady come Barbara Stanwick non si era vista prima e non si vedrà poi. Hai notato, cliccando l'immagine, che si vede il famoso braccialetto alla caviglia?
Ma anche Edward G. Robinson fa una grande parte, mentre Fred MacMurray è solo un bel bietolone, la Stanwick se lo tritura. Peccato la traduzione, il titolo Double Indemnity era quello giusto.
Poi spedisco Film blu a Barbara (è anche una bella storia d'amore, come no).
Chi non ha Il settimo sigillo? Eh? Allora, si è capito o no che dei doppioni mi voglio liberare?
E quindi Dario e Annarita, Sabrina e Habanera facciano la loro scelta, altrimenti la faccio io per loro. Chissà, potrei azzeccarci di più...
Cliccate le immagini che ho aggiunto, in particolare quella del Settimo Sigillo e quella di Ombre rosse.
E Manhattan di Woody Allen? Eh? Almeno per Diane Keaton... Non date retta a Barbara, io per Diane Keaton i salti li faccio.

saludos
Solimano
P.S. Ma del primo film non ha parlato nessuno... E' cominciata la decadenza di Sean Connery nell'immaginario femminile?

Barbara ha detto...

Primo, io con gli indovinelli sui film mi ci incanto.
Non ho la più pallida idea di cosa siano questi film, ma mi sorge un dubbio visto la foto che hai messo sull'ultimo.
Se hai un doppione di film blu e un doppione di film bianco, avrai mica comprato due cofanetti uguali e adesso c'hai anche un doppione di film rosso?

Habanera ha detto...

Ma il primo film è per caso "Il vento e il leone" (John Milius, 1975) con Sean Connery e Candice Bergen?
Se si me lo aggiudico subito: mai dire no a Sean!

Besos
H.

Dario D'Angelo ha detto...

Non meriterei il film, vista la mia totale incapacità ad indovinare, ma accetto volentieri :-)
- debbo avere ascendenze liguri da qualche parte - :-)

Ermione ha detto...

Csro Primo, sono d'accordo perfettamente con quello che dici su La fiamma del peccato; a farmi riconoscere di quale film si trattasse ha contribuito proprio il famoso laccetto. Certo, come film preferisco Ombre Rosse, oppure certo Il settimo sigillo, o anche manhattan; ma ce li ho tutti, mentre mi manca proprio La fiamma del peccato (Il settimo sigillo ce l'ho, ho controllato), che dire, grazie del divertimento e del regalo!

zena ha detto...

Io sono negatissima a riconoscer le cose: vado meglio con le parole.

Col secondo innesto di immagini sono riuscita a riconoscere soltanto Il settimo sigillo, che in fondo ho visto soltanto una quindicina di volte.

Quanto al Diario in rete...non so dire: giusto sia l'admin a decidere.
Io lo vivo (e l'ho sempre vissuto) come un modo molto bello e umano per imparare a conoscervi da vicino, per sentirvi.

Quanto ai commenti, mi permetto, con gentilezza e senza rimostranze, di sentire in modo diverso da Solimano: personalmente ritengo importante anche un saluto, perchè sa dire della presenza dell'altro.

Buona notte.

Solimano ha detto...

Adesso tutti i film sono individuati e i destinatari sono sette, mentre i film sono otto. Il primo dei vacanzieri che si farà vivo si beccherà l'ottavo.
Per il momento, a Elena va La fiamma del peccato, a Barbara Film blu, ad Habanera Il vento ed il leone. Gli altri scelgano il film, se ci sarà del contenzioso, il Foro competente è il Foro di Milano. A mia cura, in posta privata, mi informerò del recapito, accetto persino il Fermo Posta!
Per quello che riguarda il futuro del diario in rete, anticipo una cosa: credo molto alla modalità che abbiamo adottato, ci credo più di quando abbiamo cominciato. Si ascolta e si è ascoltati, ma veramente. Non per spirito di servizio, ma perché mi andava di farlo, io ho letto tutti i circa 700 post e gli oltre 3000 commenti, e non credo certo di essere stato il solo a fare così. Eccetera eccetera. Non credo di esagerare, ma credo che siano pochissimi i posti come questo, e ne possiamo essere fieri, perché è frutto di un lavoro comune e non strumentale.
E' indispensabile che discutiamo fra noi en plein air, che è la cosa migliore, perché ci sono cose che vanno bene ed altre meno. Cose, non persone. Il modo migliore per discutere è quello di mettersi in gioco.
Vengo all'osservazione di Zena sulla decisionalità dell'admin. Se questa modalità si diffondesse, l'ideale sarebbe che ci si scambiasse i ruoli, perché è bene vedere le cose sia come guest sia come admin (anche come bidello, magari). Difatti c'è un discorso qui a Monza in cui mi hanno chiesto disponibilità, e la mia risposta è stata: "Se posso, come guest, come admin assolutamente no". E Habanera certamente mi capisce, perché lo sa, cosa vuol dire fare l'admin.
Lo so, a volte chiedo troppo (anche a me stesso), però non sono un utopista, quindi chiedendo troppo magari ottengo molto. Una mia amica mi ha detto che ho il gusto della sfida, ho ribattuto che il rischio è che diventi il gusto della sfiga. Ecco, il confine fra sfida e sfiga è importante, ma può essere labile e cerco di ricordarlo spesso.
Per i commenti, Zena, la cosa primaria è che si leggano veramente con attenzione i post, il resto segue, ognuno ha il suo modo. Personalmente, mi trovo meglio se scrivo commenti inserendo una discontinuità temporale fra un commento e l'altro.

grazie e saludos
Solimano

Silvia ha detto...

Che bravo che hai fatto pulizia Solimano:) Vedo che sono stati indovinati tutti e sette i film. Non vedo le immagini dell'ottavo per cui presumo che sia già stato assegnato.
Di sicuro avrei azzeccato Il settimo sigillo e Manhattan che è uno dei migliori film di Allen, ma pure la trilogia che ho pescato di recente in mezzo al mio disordine:)
Per cui a questo punto buona notte a tutti:)

Solimano ha detto...

Silvia, andiamo per esclusioni.
I DVD sono otto: la trilogia ce l'hai, Manhattan e il Settimo Sigillo anche, Habanera si cucca Il vento e il leone, Elena La fiamma del peccato, c'è Ombre rosse... ma stai tranquilla che per te un DVD che ti piaccia lo trovo (magari Un Woody Allen che non hai), ne parliamo via email.
Entro la settimana entrante spedisco tutto.

grazie e saludos
Solimano

Silvia ha detto...

Grazie:) Sei molto gentile Primo.

Giulia ha detto...

Arrivo tardi. Avrei riconosciuto la trilogia che, a suo tempo, avevo apprezzato molto.
Sicuramente Manhattam e il Settimo Sigillo.

Concordo che la chiusura o meno del blog spetti a te. Mi dispiacerebbe. Io non sono stata ultimamente presente. In Brasile non avevo a mia disposizione un computer e quando l'avevo a volte non si connetteva. Poi sono stata da mia mamma e lì è un'altra storia. In questo blog credo molto, ma capisco che dobbiamo crederci tutti.
Concordo che il compito di "admin" sia difficile, ma assolutamente necessario; senza di te Solimano, non saremmo andati da nessuna parte. Ma penso anche che per funzionare un blog collettivo richieda anche un impegno dei "guest". Chi si impegna non deve sentire il blog come un compito gravoso, ma come un luogo che vuole contribuire a far crescere.
Ma ne riparleremo, sono d'accordo.

Un abbraccio e grazie

Ermione ha detto...

Ho ricevuto il dvd, Solimano; grazie.