giovedì 12 marzo 2009

Donne senza tempo

Habanera



L'Altra Metà del Cielo.

Cosa sarebbe l'universo senza quella parte di mistero e compiutezza che avvolge la terra e la rende più viva ed arcana?

Dedicato a tutte le donne di ieri, di oggi, di domani e a tutti gli uomini che sanno amarle e rispettarle.

19 commenti:

Habanera ha detto...

Ho disattivato l'autoplay che faceva partire la musica ma guardare le immagini ascoltando Debussy è molto migliore assai.
Scegliete voi.
H.

Roby ha detto...

Concordo. Molto ma molto meglio. e per conto mio potresti anche riattivare l'autoplay...

Post rilassante dopo una giornata massacrante!

[;->>>]

Roby

Silvia ha detto...

Concordo:) Un po' di relax nella bellezza per occhi e timpani.
Grazie.

mazapegul ha detto...

Ciao Haba. Da Linux non si vedono le immagini e non si sentono le musiche. Stasera ci riprovo.
Ieri, moglie via per lavoro, sono stato a casa per portare la piccola al nido ("ambientamento"). A mezzogiorno ho mangiato con suocero e suocera: cucinava Guglielma, la signora che tiene dietro alla casa (e che cucina da Dio). Poi ho lasciato la piccola alla badante ucraina della suocera e sono andato a prendere la grande. La sera e' arrivata un'amica di mia moglie, che si ferma per un paio di giorni.
Mia moglie e' arrivata a tarda notte, ma l'ho sentita appena.
La domanda e': dove sono finiti tutti gli altri maschi?

Ciao,
Maz

PS A parte mio suocero, s'intende.

giulia ha detto...

Che meraviglia per occhi e orecchie... Grazie habanera, ci voleva proprio.
Giulia

annarita ha detto...

Magnifico, con e senza Debussy! Dopo le attrice, le donne nell'arte ci volevano proprio, brava Haba! Mille grazie ;-)
Per Maz: dove sono molti uomini di solito... al bar a parlare di calcio ;-)

Solimano ha detto...

Habanera, grazie in particolare per la Casilda di Zurbaràn, la bionda di profilo del Poldi Pezzoli, la cosiddetta schiava turca del Parmigianino (ma la meraviglia è il copricapo), per la desnuda di Goya... ehm... che scopersi su un giornale a tredici anni, per la Venere di Velasquez, che mi sono scordato di utilizzare in Specchio delle mie brame (ma rimedierò).

Ma ci sono delle assenze: Manet, Crivelli, Gainsborough, Rubens, Hogarth... forse mancano le più sfiziose e le più terrestri. Mi hai dato una idea: le Signore di Raffaello, le Signore di Rubens...
Vedremo.

saludos y besos
Solimano

Amfortas ha detto...

Accoppiata vincente, Habanera.
Lo sto rivedendo e risentendo.
Ciao.

mazapegul ha detto...

Bellissimo Haba: ora capisco di cosa stavate parlando! Ma come hai fatto?
Suleyman: suggerisco una versione moving pictures della serie Susanna & i V.'s.
Buona notte,
Maz

mazapegul ha detto...

Haba e Suleyman: tra le assenti sentivo la mancanza della Pulce di Crespi. L'ho cercata su google per linkarla al mio commento e l'ho trovata... su non-blog di Haba, lì messa da Suleyman.
Sempre più difficile sorprendere a questo mondo! Qui mi tocca cambiare mestiere.

Solimano ha detto...

Eh, le Susanne, Màz!
Sai che una volta alla settimana mi viene voglia di smettere con tutto e di occuparmi solo delle Susanne? Perché ne sono saltate fuori altre, e i post sarebbero più vicini ai cinquanta che ai trenta. E nuove immagini... e nuove informazioni...
Poi, con la modalità di archiviazione che abbiamo trovato, sono facili gli inserimenti, nel rispetto della cronologia dei quadri, basta stare attenti alla data convenzionale dei post. Avrei voluto che dicesse la sua Stefania, che ha una competenza pittorica seria e assolutamente non pedante. Ma Stefania non c'è. Se torna, la voglia di Caste Susanne sarà irresistibile.

saludos
Solimano

Habanera ha detto...

Roby, Silvia, Giulia, Annarita, Amfortas, post rilassante, dite?
In verità volevo che ognuno di voi si mettesse alacremente al lavoro per riconoscere (ed elencare) i vari dipinti, le dimensioni, il nome, l'autore, l'anno, il museo in cui si trovano attualmente etc.etc.etc.
Senza alcun premio finale, naturalmente, altrimenti che gusto c'è?

Ciao a tutti! ;-)
H.

Habanera ha detto...

Mazapegul carissimo, tecnicamente è molto facile creare uno slideshow, è solo questione di pazienza. Meno però di quanta ce ne voglia a fare il mammo di casa come stai facendo tu in questi giorni. Tua moglie è una donna mooooolto fortunata.
H.

Habanera ha detto...

Solimano, la Casilda di Zurbaràn l'ho vista quando sono stata a Madrid e mi ha sorpreso la dimensione enorme del quadro. Io la trovo bellissima! non sapevo che piacesse tanto anche a te.
La Schiava Turca del Parmigianino, vista di recente a Parma, mi ha colpito per la grazia dell'insieme ma soprattutto per quel capovaloro che porta sulla testa. Se ci fai caso è proprio questo il fil rouge della mia collezione di signore: gli stili tutti diversi degli abiti, delle acconciature dei capelli, dei fantasiosissimi cappellini, ornamenti, nastri, turbanti. Un'autentica meraviglia per i nostri occhi. Ho inserito tre nudi per spezzare ogni tanto la sfilata di moda e riposare l'occhio sulla bellezza naturale. La signorina desnuda di Goya era in trasferta a Parigi durante il mio soggiorno a Madrid e non ho avuto il piacere di conoscerla di persona. C'era invece la sorellina vestida ma non mi è sembrata particolarmente interessante.
Ho aggiunto, come hai consigliato, anche Gainsborough, Rubens, Hogarth e Manet, più altri di mia iniziativa, ma si potrebbe andare avanti all'infinito...

Ciao e grazie
H.

sabrinamanca ha detto...

Stamattina, sveglia alle sei volevo scrivere un post ma erano giorni che mi dicevo, ora mi prendo qualche minuto per gustare il post di Antonella, e cosi' è stato.
Grazie davvero, dai miei occhi e le mie orecchie, grazie dal cuore.

Solimano ha detto...

A questa bellissima cosa trovo solo un difetto: il titolo.
L'Altra Metà del Cielo... io preferirei: L'altra metà della terra.
Che farci, son fatto così!

saludos
Solimano
P.S. Habanera, grazie per le aggiunte.

Amfortas ha detto...

Habanera, ti ringrazio per la stima, ma credimi, è straordinariamente al di là delle mie forze :-)

Habanera ha detto...

Solimano, l'altra metà del cielo o l'altra metà della terra per me fà istess, basta essere alla pari. Però il titolo vero del post è Donne senza tempo e su questo credo che possiamo accordarci.
Besos
H.

Paolo, naturalmente scherzavo. Se questi dipinti non li avessi scelti io stessa, uno ad uno, farei certamente fatica a riconoscerli tutti a prima vista.
Per fortuna siamo esseri umani, non gelide e infallibili intelligenze artificiali.
Ciao, carissimo
H.

Habanera ha detto...

Sabrina, mi piace sapere che alle sei di mattina (ti ha dato la sveglia la cucciola?) in quel di Parigi una giovane donna si gusti la visione di tante altre donne rese immortali dall'arte.
Grazie a te, cara. Ai tuoi occhi alle tue orecchie, al tuo cuore...
H.