domenica 1 febbraio 2009

I bambini la sanno lunga...

Giulia

Lo sapete che, almeno per adesso, Obama mi piace. Ma sembra piacere anche ai bambini. Del resto in un'intervista a proposito del Medio Oriente ha dichiarato:
"La sostanza di tutti questi colloqui è: un bambino dei Territori occupati potrà stare meglio? Avranno un futuro? E il bambino israeliano potrà avere la certezza della propria incolumità e sicurezza? Se concentriamo la nostra azione sul rendere migliore la loro vita avremo un´opportunità per fare dei progressi reali".

Ecco, chi ha come riferimento i bambini nel fare politica, mi sembra possa darci qualche speranza.
Del resto guardate come si sentono i bambini con lui.

E guardate invece come si sentivano con Bush...

I bambini la sanno lunga. Hanno antenne che noi non abbiamo.

4 commenti:

Silvia ha detto...

:)) Condivido.

Solimano ha detto...

Le foto sono belle, ma non è detto che sia sempre così: Berlusconi credo che con i bambini ci sapesse fare, di primo acchito, più di Prodi, che aveva notevoli elementi di goffaggine di cui i bambini si accorgono subito. E D'Alema? "Stai zitto sennò chiamo D'Alema", così sicuramente dicevano le mamme di Gallipoli.

grazie Giulia e saludos
Solimano

Giulia ha detto...

Solimano, ne sono assolutamente consapevole, ma erano troppo belle queste foto per non condividerle.
Giulia

Arfasatto ha detto...

Sì, hai ragione, bellissime queste foto, Giulia. Comunque anche io ho un debole per Obama, e speriamo che duri.