martedì 3 febbraio 2009

Evviva evviva

Solimano

Ebbene sì, evviva evviva. Stamattina ho scoperto che una delle meraviglie della rete, forse la più grande, la Web Gallery of Art (ecchissenefrega del link, siete furbi e ci arrivate da soli!), ha inserito a dicembre 2008 quasi cento altri pittori. Non me n'ero ancora accorto.
Si stanno estendendo da fine Settecento fino alla seconda metà dell'Ottocento, e fra quelli appena inseriti ci sono, ad esempio, Corot, Courbet e Millet, di cui metto qui le immagini di tre quadri che non conoscevo.

La donna con calze bianche di Courbet, un quadro del 1861, 65 x 84 cm, che è alla Barnes Foundation di Merion.

La giovane donna che sta lavorando di Millet, del 1871, 162 x 113 cm, che sta al Museum of Fine Arts di Boston.

La cittadella di Volterra di Corot, del 1834, 47 x 82 cm, che sta al Louvre.

La Web sta affrontando un'altra grossa impresa: personalizzare l'ascolto delle musiche a seconda del quadro. E' appena agli inizi, ma i suggerimenti, con possibilità di ascolto immediato, sono tutt'altro che scontati, perché se è naturale che abbiano messo l'Eroica di Beethoven per il ritratto incompiuto che David ha fatto a Bonaparte nel 1797, trovare il Panis Angelicus di César Franck con il Riposo nella fuga in Egitto del Caravaggio mi ha piacevolmente sorpreso. Ancora di più, le Variazioni su un tema rococo di Chaikovsky con l'Altalena di Fragonard. (E chi non amplia le immagini non è per niente furbo...)


5 commenti:

Arfasatto ha detto...

Un bel GRAZIE per avermi fatto scoprire questo sito. Straordinario, c'è davvero tutto. Anzi, a dir la verità c'è da perdersi, dietro a questi nomi di pittori a volte, per me, sconosciuti. Sai, quando entro in questi meravigliosi labirinti sono estasiata e non trovo più la strada del ritorno...

annarita ha detto...

Che meraviglia! Un sito da sindrome di Stendhal!! Una segnalazione che vale un tesoro, Solimano!
Salutissimi, Annarita.

Habanera ha detto...

La Web Gallery è in effetti un labirinto in cui non è facilissimo navigare.
Io mi ci perdo spesso ma è uno di quei posti in cui ci si perde volentieri.
Pazienza se non trovo proprio quello che sto cercando, in ogni caso non avrò sprecato il mio tempo ed avrò visto solo cose meravigliose.
I consigli di Solimano sono sempre preziosissimi.
H.

sabrinamanca ha detto...

grazie,come vedi io ho già cominciato a usufruire di tale meraviglia!

Solimano ha detto...

Ragazze, che credete? La vita è fatta così: più scopri più t'accorgi che c'è da scoprire. In tutto.
Mi raccomando, prendete la Web Gallery of Art a piccole dosi, sotto diretto controllo del medico, perché si rischia quella che viene detta la sindrome di Stendhal. Che se servisse a scrivere meglio me la prenderei volentieri, 'sta sindrome di uno scrittore fra quelli che amo di più (specie la Chartreuse, scritta in cinquantadue giorni, che lo possino!).
Sabrina, ho visto il bel post sul tuo blog, voglio commentare perché penso di aver qualcosa da dire (e da ridire, ça va sans dire).

saludos
Solimano