giovedì 6 novembre 2008

Arsenico e vecchi merletti

Ottavio


Scriveva Vittorio Zucconi il giorno prima delle elezioni americane: La lettera recapitata nella mia cassetta ha la firma di una signora che conosco, una donna mite e perbene. “Caro amico, sappi che se martedì avrai votato per Barack Obama, mercoledì mattina ti sveglierai con le mani grondanti del sangue dei milioni di bambini che lui ucciderà”.
Nella mia edicola mi capita spesso di incrociare signore di aspetto mite e perbene che ahimè, acquistano Il Giornale e Libero (sempre insieme, che combinazione): non oso chiedere cosa pensino del nuovo presidente.

(N.B. La signora dell’immagine è la simpaticissima Katie Johnson, protagonista de La signora omicidi, mitico film del 1955. L’accostamento al post è assolutamente casuale)

5 commenti:

Solimano ha detto...

Ottavio, la tua edicola non è quella dove vado io, ma più o meno, la storia è la stessa. Almeno due volte alla settimana sucede che mentre a me danno la Repubblica e l'Unità (mi conoscono bene), c'è uno che chiede Libero e il Giornale (nell'ordine vero della loro predilezione interiore di aspiranti menatori -e menatrici- di mani). E io mi diverto, la statura e la barba mi aiutano: li guardo con un sorriso, ma escono sfuggenti con gli occhi bassi. Se uno mi guardasse anche lui con un sorriso, magari di sfida ironica, pure sarcastica tiè, non sarei preoccupato, ma è lo sfuggire ad occhi bassi che indica la gravità della situazione: dentro sono ossessionati ed assatanati -e ossessionate ed assatanate. Estote parati, ha detto qualcuno.

grazie Ottavio e saludos
Solimano

Giuliano ha detto...

Anni fa gestivo un'edicola, e venne da me un ragazzino che teneva in mano la "Guida Tv" e la "Nuova Enigmistica Tascabile". Mi chiede: "lei cosa mi consiglia?". (sottinteso: tra questi due).
Ecco, io oggi l'edicola non ce l'ho più e probabilmente starei zitto, ma a quelli che comperano Libbero e 'o Ggiurnale gli consiglierei Topolino e Tuttosport: un'accoppiata senz'altro migliore, che gli consentirebbe di essere più informati e di migliorare un po' l'umore.
PS: Caro Solimano, abbassano lo sguardo perché sanno (sanno! glielo ha insegnato Feltri con Belpietro a fianco che annuiva) che sei un terribile e temibilissimo stalinista zdanoviano, e sanno benissimo che le tue mani grondano sangue (così come quelle di Ottavio, e le mie, of course...)

Arfasatto ha detto...

Le mie hanno anche brandelli di carne, caro Giuliano.
Nella mia edicola, dove saltuariamente compro Repubblica, quei fogliacci da voi citati, Libero e Il Giornale, non hanno troppo successo. E meno male,dico io.
Ottavio (che bel nome!), la bellissima vecchina di "Arsenico e vecchi merletti", però, potrebbe permettersi tutto, è troppo gentile e carina.

Giuliano ha detto...

Cara Arfasatto, abbiamo anche "La Padania". Ma non farmi battute sul nome, noi padani veri stiamo già abbastanza male al solo pensarci. Che poi, uno di Varese che parla del Po... E' come se io fondassi un movimento per l'Etruria.

Roby ha detto...

Caro Giuliano, o icchè tu dici? quel movimento sto pensando di fondarlo io, si capisce... anzi, se tornassimo direttamente al Granducato di Toscana, con le leggi del buon vecchio Canapone, mica si starebbe tanto male qui sull'Arno!

Caro Ottavio, mia nonna -donna di gran tempra- riceveva in abbonamento Famiglia Cristiana, che leggeva religiosamente da cima a fondo: dopodichè recitava scongiuri contro il malocchio per liberarmi dal mal di testa che mi affliggeva, imprecando contemporaneamente contro tutti i "fanatici" (leggi: non cristiani cattolici)... fosse viva adesso, povera donna! E assomigliava anche un po' alla Signora omicidi...

'Notte

Roby