domenica 7 marzo 2010

Da "La gatta barbona" a Sekhmet

Ottavio






Presso gli antichi Egizi Sekhmet, dea di Rehesu, era la dea della salute e del male nello stesso tempo, patrona della guerra della medicina.
Raffigurata in forma leonina sposa di Ptah. Era legata a Bastet, la dea gatta, nella quale si riteneva si fosse trasformata...







Amici di Stanze all’aria,

il nostro amico Solimano si è preso una settimana di pausa per sottoporsi ad un check up e ad una serie di altri controlli sanitari (ahimè, gli anni passano e l’attività di blogghista, o blogghiere?, può risultare stressante!).

Quindi per questo intervallo non vedremo i numerosi post e commenti a cui eravamo abituati. Bene, rilassiamoci anche noi perché al suo ritorno ne avrà accumulati una valanga.

7 commenti:

Roby ha detto...

Caro Ottavio,
il piacere di vedere nominata la dea-gatta egizia (che in me risveglia giovanili reminiscenze) si mescola al dispiacere di sapere delle traversie sanitarie di Solimano. Bene, attenderollo al suo ritorno... e intanto vedrò di finire e "postare" un paio di cosette che ho qui a mezzo...

Baciottoni super (in ispecie all'ADMIN check-uppato!!!!)

Roby

Habanera ha detto...

Giorgio, tienici informati.
L'assenza di Solimano è una cosa a cui non siamo abituati se non per motivi tecnici dovuti ai capricci del suo pc.
Ora sembra che sia il suo fisico a fare i capricci, probabilmente per un eccesso di impegni. Una pausa dalla vita blogghiera non può fargli che bene, anche se noi tutti sentiremo la sua mancanza.
Nel frattempo teniamo viva questa casa, in attesa del suo ritorno.

Ciao e grazie
H.

Giulia ha detto...

Digli se lo vedi che lo aspettiamo, che pensi a ritornare in forma. I blog possono aspettare, la salute mai.
Un abbraccio

zena ha detto...

Allora, caro Ottavio, porta a Solimano tutti i saluti e gli auguri necessari. E in più il nostro affetto.

Silvia ha detto...

Sono certa che il Re Leone sta benissimo. Solo un controllino, come doveroso. Noi restiamo qui e lo aspettiamo che torni sano come un pesce.
Comunque, in bocca al lupo!
Ma ci sta un leone in bocca a un lupo?
Altrimenti si potrebbe dire In culo alla balena, ma non mi pare fine.
Mancano un paio di galline, una giraffa, l'orso Knut e ho messo su lo zoo.
Dai Solimano che ti aspettiamo!

Dario D'Angelo ha detto...

Tanti auguri per il "tagliando di controllo" :-)

Clarius ha detto...

Fai gli auguri a Primo anche da parte mia, grazie

Barbara