mercoledì 4 novembre 2009

il grande Pinocchio

ac

La mattina, in stato di dormiveglia,
mi piace ascoltare prima pagina,
rassegna stampa di rai 3.
questa mattina hanno detto,
con mia grande soddisfazione,
che Pinocchio ha bastonato il Grande Fratello.
e io, che di Pinocchio
sono stato e sono grande sostenitore,
ne ho avuto immenso piacere.


per amor di verità
mi tocca confessare
di non aver mai visto il GF
a causa della sovrumana velocità
del mio dito sul telecomando.
peggio ancora, di questo tele-Pinocchio
ho visto solo un pezzettino.
ho smesso di guardare
quando ho visto utilizzare un normale bambino
al posto di un vero burattino,
animato con le nuove tecnologie.

ma tant'è, un tifoso è un tifoso,
e le attenuanti generiche sono molte,
dalla qualità dell'italiano di Collodi,
alle magistrali illustrazioni liberty di Attilio Mussino,
al potere taumaturgico del libro,
assai meglio di qualsiasi medicina
quando la mamma me lo leggeva,
ogni volta che avevo una linea di febbre.

andrebbe detto al viceministro della salute ....

10 commenti:

mazapegul ha detto...

Anche io ascolto la rassegna di radiotre. Il giornalista della settimana, berlusconiano di ferro, s'è preso la libertà di dire che gli fa piacere che Pinocchio abbia sconfitto GF. E' anche una captatio benevolentiae, visto il pubblico della trasmissione, che tanto il GF non lo guarderebbe comunque.
Non avendo la tv, ho perso anche Pinocchio. Com'è? Devo procurarmi una registrazione pirata per la figlia? (Hanno appena iniziato a leggere Pinocchio a scuola: non le rovinerà l'immaginazione dei personaggi e dei luoghi?)

Scrivo anche per dire che sono vivo, che ho tre o quattro cose da mettere in stanza, ma sono sempre di corsa, in questi giorni, e le tengo lì a maturare.

Ciao a tutti,
Maz

PS SOno anche indietro con lettura delle stanze: mi mancano gli ultimi tre o quattro giorni...

Silvia ha detto...

Siamo in due.
Nella classifica dei miei libri preferiti al primo posto c'è Pinocchio.
E'il primo LIBRO con poche immagini che ho letto DA SOLA, sette volte di seguito. Mi sono sentita grande:)
E poi Pinocchio è un personaggio adorabile nella sua complessità, nella metamorfosi che compie, pieno di umane contraddizioni, con una coscienza salterina e un po' verdognola spesso fastidiosa, come le buone coscienze devono essere.
Nell'ultimo mese sono stata molto presa dai lavori di pitturaggio per cui non ho seguito nemmeno Pinocchio, e mi dispiace, perchè tanto mi piacque quello del '72 di Comencini col grande Manfredi. Ma ho letto che questa produzione non è nemmeno vagamente paragonabile alla precedente, perciò credo di non aver perso molto.
Comunque sia ha battuto il Grande Fratello? E' una grande notizia. Significa che c'è speranza? Che forse smetteranno i tormentoni di questi qui? Che forse andranno a scemare gli Amici, le Poste, i Tronisti, le Talpe, le Tane, le Isole? Non che mi cambi molto io non li guardo mai. Non per snobismo, non perchè fa figo dire così, perchè proprio non mi piacciono nemmeno un po', anzi li reputo spesso irritanti. Seguii un po' il primo gf per capire cos'era. E ho pensato subito ad un acquario. Gli acquari, come le gabbie per me sono prigioni.
In questo caso, della nostra testa: no bbuono.

Silvia ha detto...

p.s. chi sei?

Silvia ha detto...

Scusa ac, non avevo visto la firma in fondo.

Solimano ha detto...

Al ginnasio ho avuto un professore di lettere che leggeva Pinocchio ed I Promessi Sposi una volta all'anno.
I Promessi Sposi li lessi anch'io cinque volte nei cinque anni successivi, mentre Pinocchio lo lessi solo una volta. Il professore diceva che bisognava leggerlo soprattutto per la lingua, ma allora non era un argomento che sentivo.
Dell'edizione televisiva memorabile che ne fece Comencini, oltre a Manfredi, vanno ricordati il bambino Andrea Balestri, Franco e Ciccio come il Gatto e la Volpe e anche Gina Lollobrigida come Fata Turchina.
Il Grande Fratello? Adesso Daria Bignardi si atteggia a sopracciò, e suo marito Sofri junior a sottocciò, insultando Travaglio che l'aveva criticata (giustamente), ma la Bignarda iniziò la sua carriera come confessora nel Grande Fratello. Bella e brava sì, ma ricordiamocele, le cose.

grazie Alberto e saluti
Solimano

ottavio ha detto...

Neanch'io ho visto il "nuovo" Pinocchio (anche se c'era il richiamo intrigante della Littizzetto come Grillo Parlante). Da anni ormai trascorro le serate a casa dedicandomi a lettura/musica/attività sul computer secondo ispirazione. Ho letto il libro da piccolo, naturalmente, ma mi è rimasto particolarmente impresso quando l'ho letto ai miei figli (saranno stati sui 6 - 8 anni) prima che si addormentassero: cercavo di leggere con la pronuncia toscana e i ragazzi si divertivano un mondo. Se lo ricordano ancora adesso che hanno passato la trentina...

Giulia ha detto...

Il grande fratello l'ho visto una o due volte per dovere come insegnante, visto che tutti lo guardavano. Devo dire che ne sono fuggita come da tenta altre trasmissioni.
L'ultimo Pinocchio televisivo non l'ho visto, ma non ne hanno parlato un gran bene.

Io adoravo Pinocchio a cui da piccola per certi aspetti mi sembrava assomigliare. Lo leggevo e rileggevo, mi affascinava.

zena ha detto...

Anch'io, come Giulia, ho guardato qualche volta Il grande fratello e pure l'Isola dei famosi. Persino Amici. Per ragionare coi ragazzi bisogna anche capire da dove vengono vezzi, mode, pensieri...
Ora non riesco più: non c’è scopo che tenga.
Spero che ci lascino intatte almeno le favole.

Solimano ha detto...

Sì, Zena, le favole, le grandi favole, non quelle che ormai da quindici anni ci propina il cinema, tutte favole fatte con la carta carbone, in fondo sempre la stessa favola.
La Fontaine, Perrault, Fratelli Grimm... ma soprattutto le grandi storie della Mitologia Greca e della Mitologia Indiana: fresche, fantasiose, pudiche, scollacciate, nate per gli adulti e per il bambino e la bambina che si annida in loro. Non per adulti che vogliono rimbambire (ci siamo cascati tutti, nel rimbambimento delle favole TV, l'abbiamo visto nel post degli scheletri nell'armadio). Qund'è che ci facciamo una lettura di tutti i XLVI canti dell'Orlando Furioso?
Oggi è cominciata la grande favola novembrina della mia terrazza: la caduta delle foglie e delle ghiande dalla quercia contigua, che quest'anno non è più stata attaccata dagli afidi!

saluti
Solimano

zena ha detto...

Solimano, anche il mio terrazzo ha una nuvola giallo-verde di glicine e alcune rose hanno tentato l'ultima fioritura.
Mi commuove sempre, l'ultima fioritura.