martedì 30 giugno 2009

Vado...

Giulia

Carissimi,
ebbene sì è arrivata quasi l’ora. Ritorno in Brasile e credo che ormai tutti o quasi sappiate quanto io stia bene in questa terra. Torno a trovare amici, a vivere in questo paese pieno di contrasti e contraddizioni. In un paese dove l’estrema povertà convive con l’estrema ricchezza, la violenza più brutale con la dolcezza e l’ospitalità dei più. Andrò un po’ nel Nordest ma tornerò come sempre nella città che amo moltissimo, Rio de Janeiro.
Non so se riuscirò a mandarvi qualche cronaca in diretta, ma quando tornerò, se lo vorrete vi racconterò la mia vita là. Non mi sento una turista, ma una straniera tra persone che sempre mi accolgono con un gran calore umano. Non faccio giri mirabolanti, ma cerco di vivere in mezzo.
Sono l’unica italiana.
Parto e tornerò il 10 agosto. Pensate a me venerdì notte, perché sarò in aereo e non nascondo la mia paura.
A proposito di musica vi lascio questo video di una cantante che amo molto e che ho avuto il piacere di vedere in concerto dal vivo. L’atmosfera che sa creare con il pubblico è davvero magica, ve l’assicuro. E’ la sorella di Caetano Veloso molto più conosciuto di lei in Italia.
E questa è la prima canzone che ho ascoltato di lei.



9 commenti:

Solimano ha detto...

Buon viaggio, Giulia, e buona permanenza in Brasile. Se puoi, scivimi qualche volta una breve email, che ti pubblico qui, non per mettere un post in più, ma perché il gusto della quasi diretta è impagabile. Ci sentiremmo anche noi a Rio con te.

un abbraccio
Solimano (Primo)

Gioacchino ha detto...

L'animo con il quale mostri di partire mi sembra il più giusto. Riportaci da lì qualche visione profonda delle tue.

Gioacchino

Dario D'Angelo ha detto...

Mi consola pensare che mancherò anche io :-) Sappi che tengo alle tue cronache :-)

Ti lascio qualcosa anch'io :-)

http://www.youtube.com/user/dariodangelo#play/favorites/73/MAAREmBTyI0

Silvia ha detto...

E come si fa a stare seduti? Si balla, si balla.
Un bacio grande e buona vita:)

Habanera ha detto...

Giulia cara, avrei voluto scriverti in questi giorni ma il tuo indirizzo mail è rimasto nel mio pc di Milano.
Ti saluto qui, nella nostra casa comune, e ti auguro di trascorrere delle splendide vacanze nella terra che ami tanto.

Un bacione ed a presto
H.

Barbara ha detto...

Buon viaggio Giulia.

Per me dire Brasile è come dire Marte, quindi spero proprio che tu riesca a raccontarci più cose possibili.
O, almeno, qualche foto :-)

Anonimo ha detto...

Anche per me il Brasile è un pianeta sconosciuto: l'ho sfiorato soltanto attraverso i vissuti dolorosi di alcuni miei allievi, adottati qui (per poi perdersi, con grande, diffusa infelicità di tutti...)

Cara Giulia-Emilia credo comunque che, con la tua umanità, tu saprai entrare e lasciare entrare, amorevolmente.

Buon viaggio, di cuore.
zena

Ermione ha detto...

Leggo in ritardo, venerdì notte è passato e tutto è andato bene. Penso che tu sia arrivata, Giulia, buon soggiorno.
E.

Amfortas ha detto...

Anch'io sono in clamoroso ritardo, buona permanenza!