martedì 26 maggio 2009

40° all'ombra del computer

Roby


Vedete la distesa arida e assolata qui sopra?
Ebbene, se questa fosse la postazione del mio computer di casa, potrei forse ancora azzardarmi ad usarlo per postare le mie quattro scocchezze....
...ma visto che il soppalco casalingo da dove vi digito si trova giusto a stretto contatto col tetto, e considerato che il tetto medesimo è in questi giorni dardeggiato da un sole implacabile (per non parlare del tasso di umidità al 300%), il cui calore non accenna ad abbassarsi neppure a notte inoltrata (oddio, che farò ad AGOSTO???), senza contare il tepore emanato dalla colonna del pc a livello delle mie ginocchia...

CONSIDERATO TUTTO QUANTO SOPRA

cari ed esimi colleghi di blog, sono qui a comunicarvi che delle due l'una:
  1. o l'afa cala entro i prossimi sette-otto giorni
  2. oppure ci risentiamo direttamente a settembre
Saluti sudatissimi (gesùmmaria, non vedo neppure più lo schermo!!!) dalla sopra e sottoscritta, prima che la suddetta corra a infilarsi sotto la doccia!!!!

8 commenti:

Silvia ha detto...

forza che dovrebbe peggiorare tra questa notte e domani:)

sabrinamanca ha detto...

Prima (nel senso di dieci quindici anni fa), il caldo non mi disturbava per nulla. Ora mi fa sentire uno straccio quindi quasi quasi son contenta di essere ancora in questa Parigi piovosa. Quasi.

Anonimo ha detto...

Mi associo: prostrata e boccheggiante, già col raffreddore e collo intorto da aria condizionata.
E coi fiori del terrazzo messi come me (però senza raffreddore).
ciao
zena

Barbara ha detto...

Mio padre dice sempre: "non vi lamentate, il caldo è gratis".
Sono certa che troverai una soluzione, nel frattempo hai tutta la mia solidarietà. Vivo in una mansarda anch'io.
Ciao
Barbara

Giulia ha detto...

Vai tranquillamente sotto una bella doccia fredda... Spero che cali il caldo.

Baci

Anonimo ha detto...

C'è aria di vacanza in queste stanze:)

Un saluto sorridente all'intero
condominio.

zena

Solimano ha detto...

...le mie quattro scocchezze....
Lapsus freudiano bellissimo, Roby.
Le sciocchezze si scrivono, sono le frecce che scoccano!

saludos
Solimano

annarita ha detto...

Sia pure con ritardo, mi auguro di ritrovarti qui più fresca e sempre pimpante :-)
P.S. qui a Roma il caldo si era fatto sneire di brutto, così mi hanno detto, ma ora è sparito, magari perché sono tornata io, la freddolosa per eccellenza! Salutissimi, Annarita.