venerdì 9 gennaio 2009

NOMEN OMEN

Roby




Vi piace il vostro nome ?
Il mio l'ho odiato fin da piccola, e ancora non ne sono troppo convinta, benchè mi accompagni da quasi 53 anni...

Però, vederlo traslitterato in arabo mi ha fatto tutto un altro effetto: è una specie di ricamo, con intarsi e svolazzi che non mi dispiacciono affatto, e che potrei "interpretare" come se si trattasse di un dipinto.
La parte sinistra (che dovrebbe essere la sillaba finale, visto che l'arabo si legge partendo da destra) sembra quasi il minareto di una moschea, imponente e un tantino misterioso. Segue poi una specie di diadema a tre punte -segno inequivocabile della mia intrinseca regalità- che sovrasta tre carte da gioco, o tre tessere di mosaico (o tre biglietti del tram ?). Infine, due rotoli di papiro di diversa lunghezza, su cui certo è scritto il mio destino di archeologa...

Volete provare anche voi ?

Allora cliccate su: http://www.arab.it/nominario/nominario.php

...e buon divertimento!


6 commenti:

Giuliano ha detto...

Premesso che Roberta a me è sempre piaciuto (già tel dissi), se vuoi ti mando il mio nome in thai.
Però mi hanno spiegato che così divento Juniano (ma la pronuncia è quasi uguale).
Sarebbe divertente rifare sui nomi lo stesso lavoro che abbiamo fatto con i traduttori automatici, ma usando gli alfabeti diversi e le trasposizioni da un alfabeto all'altro.
Per esempio, a cercare i nomi russi su Google c'è da diventare matti... E non è che con le trascrizioni scientifiche la cosa sia migliorata: una volta si leggeva Ciang Kai-scek, e almeno in Italia ci si avvicinava alla pronuncia. Idem per Ciaikovskij, che si pronuncia quasi così (in realtà, qualcosa come Ci-iai-kovskij), e non Tschaikowsky o Caikovskij, come si legge sempre più spesso.
Nel dubbio, mi tengo Julian, Julien, Juniano.

giulia ha detto...

Cosa hai col nome Roberta? Lo sempre trovato bellissimo... w anche in arabo è davvero affascinante,
Baci e abbracci. Giulia

annarita ha detto...

Spezzo anche io una lancia in favore del tuo nome. Il guaio è che spesso ci capita di associare i nomi alle persone e il gradimento oscilla in proporzione alla loro simpatia o popolarità o cattiva fama, vedi Benito e Rachele.
In ogni modo sono andata subito a curiosare dove hai suggerito tu, Roby, e mi sono divertita con il mio nome.
Sto ancora tentando di dargli un'interpretazione artistica come hai fatto con il tuo e per ora vedo solo una drammatica frattura in tre tronconi, con il pezzo centrale inesorabilmente scivolato verso il basso. Ma come, il mio papà si dette tanta pena perché il mio nome all'anagrafe fosse scritto tutto intero e ora arriva il primo arabo e me lo spezza addirittura in tre? Roba da chiodi!
;-))
Annarita

Silvia ha detto...

Io sono proprio io, nel senso che sembra una dormeuse con me sopra:)

Solimano ha detto...

Non ho bisogno di seguire quel link!
Esistono le cifre arabiche, no?
E quindi il nome "Primo" me lo traduco da solo, così: "1".

saludos y besos, Roby
Solimano

Roby ha detto...

Lo sapevo che avreste tentato di "consolarmi" per il mio appellativo. Ma il fatto è che a me RobeRTa sa di "robeTTa", roba da poco... oppure -usando il falso diminuitivo col quale mi prendevano in giro i miei compagni di giochi infantili- addirittura di "BERTUCCIA"!!!

[:-<]

PS: Solimano il Magnifico, il Grande, l'Eccelso... come è possibile che in quel sito NON ci sia il TUO NOME??? Inoltrerò formale protesta!!!!

[;-P]

Sbaciottoni

Roby