lunedì 10 novembre 2008

Organigrammi

Solimano

Ogni tanto mi aggiro nei siti e nei blog che si occupano di cinema. Voi non avete una idea di quanti siano e di come siano diversi l'uno dall'altro: si va dall'erotico spinto alla zaffata di cultura pestilenziale o profumatissima. Lo debbo fare, perché competition is competition, e alla macchina infernale che è diventato Abbracci e pop corn sono molto affezionato.
In questi giorni, sono stato messo in crisi da una scoperta sconvolgente: mi trovo a dover competere con organizzazioni strutturate e sofisticate. Lo si vede dagli organigrammi nel loro chi siamo: nomi, cognomi, fotografie, livello: coordinatori/redattori/collaboratori/esterni/specializzazioni, di tutto un po'.
Nel nostro blog del cinema non possiamo continuare come abbiamo sempre fatto, tipo una email veloce: "Dunque Giuliano domani metti un film tu, dopodomani lo metto io a meno che non lo metta Roby che allora mi passa davanti, se poi hanno messo film nei loro blog Annarita e Giulia passano davanti a tutti. Ho incontrato per strada Ottavio e mi ha detto che può darsi che la settimana prossima metta un film ambientato nel Gennargentu".

Non possiamo tirare avanti così, organigrammiamoci!

Solimano sarà Chairman of the Board e Financing Director (se non altro perché i quattro soldi per il Contatore PRO li ha messi lui). Sarà anche Caretaker Specialist (bidello).

Habanera sarà Technical Operations Manager, non c'è discussione, e Ottavio si godrà la Sardinia Coast Responsability.

Roby, eh Roby, vaste programme! Il Communications Manager non glielo toglie nessuno, ma deve prendersi anche la responsabilità degli Advertising Programs e dei Love Affairs. E le Archeological Researchs sono sue by definition. E l'Audrey Hepburn Special Program, e la Sean Connery Foundation? Però avrebbe troppe cariche e nascerebbero invidie... allora facciamo così: Roby si prende tre nickname diversi e il problema non c'è più, così Roby, Lupo de' Lupis, Romantic Woman in Florence si spartirebbero la torta.

Giuliano non sarà manager, non ne vuole sapere. Quindi sarà Senior Consultant (anche se lui preferirebbe essere Junior): Tarkovsky, Wenders, Herzog, Renoir, Clair... Stesso problema di Roby, ma il suo amico Emilio Gauna lo aiuterà dall'Argentina.

Non ci faremo mancare niente, ci saranno le Joint Ventures basate sul Franchising, così con Annarita ci sarà una Joint mirata a Children, Puppets & Tales e con Giulia due Joint, una mirata al South America Market e l'altra al Rain, Tears & Joy Environment.

Cercheremo di finalizzare nuove intese: con Màz vedrei bene un Mathematical Approach to Italian Comedy of Sixty, con Amfortas un Richard Wagner Music in Western and Thriller of Fifty, che è un nome proprio wagneriano.

E così via. Dobbiamo però ricordarci, se vogliamo il vero salto di qualità, di fare quello che è normale per gli Organigrammi Possenti: togliere il contatore in chiaro.

Una poltrona per due

16 commenti:

mazapegul ha detto...

Eh, Solimano, hai messo il dito nell'altrui piaga: ilcontatore in chiaro! Tu hai scelto per la trasparenza, e questa scelta paga.

Amfortas ha detto...

Io sono già occupato con il restyling del mio packaging, mi scuserai :-)
(e con risultati molto deprimenti, ti dirò...)

Giuliano ha detto...

Posso essere major general?

Gilbert & Sullivan, "The pirates of Penzance".

GIRLS: Yes, yes; he is a Major-General!
(The MAJOR-GENERAL has entered unnoticed, on the rock)
GENERAL: Yes, yes, I am a Major-General!
SAMUEL:For he is a Major-General!
ALL: He is!
Hurrah for the Major-General!
GENERAL:And it is, it is a glorious thing
To be a Major-General!
ALL: It is!
Hurrah for the Major-General!
Hurrah for the Major-General!
PATTER SONG AND CHORUS: I am the very model of a modern Major-General
GENERAL: I am the very model of a modern Major-General,
I've information vegetable, animal, and mineral,
I know the kings of England, and I quote the fights historical
From Marathon to Waterloo, in order categorical;
I'm very well acquainted, too, with matters mathematical,
I understand equations, both the simple and quadratical,
About binomial theorem I'm teeming with a lot o' news,
With many cheerful facts about the square of the hypotenuse.
ALL: With many cheerful facts, etc.
GENERAL: I'm very good at integral and differential calculus;
I know the scientific names of beings animalculous:
In short, in matters vegetable, animal, and mineral,
I am the very model of a modern Major-General.
ALL: In short, in matters vegetable, animal, and mineral,
He is the very model of a modern Major-General.
GENERAL: I know our mythic history, King Arthur's and Sir Caradoc's;
I answer hard acrostics, I've a pretty taste for paradox,
I quote in elegiacs all the crimes of Heliogabalus,
In conics I can floor peculiarities parabolous;
I can tell undoubted Raphaels from Gerard Dows and Zoffanies,
I know the croaking chorus from the Frogs of Aristophanes!
Then I can hum a fugue of which I've heard the music's din afore,
And whistle all the airs from that infernal nonsense Pinafore.
ALL: And whistle all the airs, etc.
GENERAL: Then I can write a washing bill in Babylonic cuneiform,
And tell you ev'ry detail of Caractacus's uniform:
In short, in matters vegetable, animal, and mineral,
I am the very model of a modern Major-General.
ALL: In short, in matters vegetable, animal, and mineral,
He is the very model of a modern Major-General.
GENERAL: In fact, when I know what is meant by "mamelon" and "ravelin",
When I can tell at sight a Mauser rifle from a javelin,
When such affairs as sorties and surprises I'm more wary at,
And when I know precisely what is meant by "commissariat",
When I have learnt what progress has been made in modern gunnery,
When I know more of tactics than a novice in a nunnery--
In short, when I've a smattering of elemental strategy,
You'll say a better Major-General has never sat a gee.
ALL: You'll say a better Major-General, etc.
GENERAL: For my military knowledge, though I'm plucky and adventury,
Has only been brought down to the beginning of the century;
But still, in matters vegetable, animal, and mineral,
I am the very model of a modern Major-General.
ALL: But still, in matters vegetable, animal, and mineral,
He is the very model of a modern Major-General.

Giuliano ha detto...

In alternativa, Kaimakan o Pappataci.

Roby ha detto...

Oddiomio, che colpo! Rientro dal lavoro, mi metto a spulciare nei post e cosa trovo? Dovrei quindi ricordarmi non uno ma tre o quattro nicknames diversi, usandoli per i vari programs previsti dal CHAIRMAN of the BOARD?
Aspettate un attimo, devo riprendermi con una bella fetta di pane vino e zucchero... poi torno!

Roby Romantic Woman de Lupis in Florence

giulia ha detto...

Io non parlo inglese e quindi ho capito poco o niente... Ci mettiamo in grande? bene... dimmi quali sono i miei compiti, ma in italiano... Giulia

Habanera ha detto...

Ma figuriamoci se mi accontento di essere Technical Operations Manager!
Voglio scegliere i film, la programmazione, gli autori, le luci, il doppiaggio, la modalità di scrittura, l'impaginazione, il template del blog...
Sì va be', capo (Chairman of the Board e Financing Director)!
Dimmi cosa devo fare ed io eseguirò. ;-)
H.

Solimano ha detto...

Màz, il contatore è una piccola cosa, un dettaglio, ma come credere ai discorsi dei massimi sistemi fatti da chi non ha il piccolo coraggio che ci vuole per questo minimo dettaglio. Ci tornerò perché i contatori farlocchi e la commentaggine sono due epidemie blogghiere, peggio delle malattie esantematiche.
Amfortas, organigrammiamoci tutti, è di moda! Con titologia in inglese, se no sembra la solita cosa all'italiana: dicendo restyling e packaging dimostri di essere un Lord Brummel della rete, pardon, del network.
Giuliano, Pappataci non va bene, a qualcuno potrebbe scappare da ridere mentre è una cosa serissima. Quindi mettiti d'accordo con Emilio Gauna e spartitevi il Major-General e il Kaimakan fra voi due.
Roby, però. Bello il nickname con cui ti sei firmata, forse è un po' lunghetto, ma a leggerlo di seguito si viene emh... sedotti (eufemismo).
Giulia, non ti preoccupare, se non parli inglese fa lo stesso, noi ci organigrammiamo, organigrammati anche tu, poi si vede, da cosa nasce cosa.

saludos y besos
Solimano

Solimano ha detto...

Habanera, ti va bene l'Art Director, la Liguria Coast Responsability e il Job Evaluation Manager? Avresti qualche problema di nickname ma Valenkaja è come nuovo, un nickname a zero chilometri. Però mi aiuti a trovare un altro Caretaker Specialist, perché da solo, come bidello, non basto.

saludos y besos
Solimano

sabrinamanca ha detto...

Non è che per caso erano piuttosto origami?

Solimano ha detto...

Sabrina, magari fossero origami, proprio organigrammi! Ti manderò in posta privata il link così vedrai coi tuoi occhi.
Vedendo una cosa del genere, mi andava di celiare, profittando della terminologia usata ed abusata nelle multinazionali. Ma approfitto per dire come la vedo: l'organizzazione, la struttura, anche in un piccolo gruppo è comunque necessaria, però deve essere il minimo possibile: alcune individualità forti fra loro dialettico-empatiche, quattro regolette di galateo retaiolo e festa finita: palla avanti e studiare/giocare seri e allegri. Il guaio è che si oscilla fra una anarchia in cui il più rompiglione è quello a cui ci si adegua e una sovrastruttura che è come legarsi inutilmente da soli.
Ci si dimentica che i due siti pi vasti e importanti della rete, l'Internet Movie Data base e la Web Gallery of Art, sono nati da due o tre persone che avevano voglia di fare qualcosa insieme e ci sono riuscite. Tale e quale come l'Apple, e di esempi se ne potrebbero fare altri, il Festivaletteratura di Mantova è nato dalle chiacchiere di nove amici mantovani.
"Small is beautiful in a large scale", diceva giustamente Richard Normann.
Vuol dire che faremo origami invece che organigrammi, e sarà meglio!

grazie Sabrina e saludos
Solimano

Giuliano ha detto...

"Origamigramma" è una bella parola, è un peccato che certe parole non esistano per davvero.
O magari "Ikebanagramma", che ha un suono meno musicale ma si fa con i fiori.

Anonimo ha detto...

u signùùùr....mi toccherà seguire un corso di inglese serale (e facilitato, anzi: molto facilitato) per capire l'origamigramma con innesti ikebanici:)))

un saluto a tutti.
zena

Barbara ha detto...

Posso fare qualcosa anch'io?
In realtà non ho il tempo di fare niente, ma anche io voglio il nome da paccone! :-)

Barbara ha detto...

Potrei fare la Mascotte Provider! :-D

Solimano ha detto...

Come titologia ce n'è per tutti, tanto è gratis.
Zena potrebbe assumere un incarico in un paese estero, il che vorrebbe dire un Wonderland Assegnement, oppure una Wonderland Mission, a piacere.
Barbara capeggerebbe una Task Force per l'alfabetizzazione di una New Town. Il problema è che bisogna vedere se gli altri due componenti della task force, Mister Franti and Miss Emma, le darebbero retta, però Mister Franti come Customer Relations ha pochi rivali.

saludos
Solimano