mercoledì 31 dicembre 2008

Benvenuto 2009

Annarita


Niente immagini animate o bottiglie di spumante, niente auguri reboanti e virtuali botti.
Sarà che le carrellate sul trascorso 2008 proposte in questi giorni dai TG ci fanno rivivere momenti che non avremmo mai voluto conoscere, ma ho la triste sensazioni che i fatti belli da ricordare siano proprio pochini.
Come fare a consolarsi ripensando ai trionfi italiani alle Olimpiadi quando immagini di morte e di distruzione dalla Striscia di Gaza ci assalgono dagli schermi?
Come aver voglia di brindare sapendo che tante famiglie sono nel lutto e nella disperazione per la morte di un congiunto, nella maggior parte dei casi strappato loro da un fato assurdo?
Sicuramente sarò banale e retorica, ma proprio non avevo voglia di postare un'immagine allegra con gli auguri.
Ciò non toglie che sia qui ugualmente per augurarvi un sereno 2009.
Faremo il possibile, nel nostro piccolo, perché le cose vadano meglio e girino nel modo giusto.
Speriamo che si mettano una mano sulla coscienza quelli che stanno sopra di noi, che tengono in pugno i nostri destini di povera e varia umanità.
Rispetto. Non ci vuole altro e tutto sarà più facile.
Serenità e pace per tutti. Un abbraccio.
Annarita

7 commenti:

Roby ha detto...

Immagine acchiappata e messa subito ad "illuminare" il desktop.

Senza alcuna retorica, concordo in pieno.

Baciotti e auguri, nonostante tutto!!!

Roby

Silvia ha detto...

Sono con te in tutto e per tutto.
Buon anno amica mia.

L'immagine è molto bella.


Buon anno e felice a tutti:)

Giulia ha detto...

Sono d'accordo con te...C'è poco da festeggiare, ma noi ce la metteremo davvero tutta. Non dobbiamo lasciarsi prendere dalla rassegnazione... Un abbraccio, Giulia

Giuliano ha detto...

Buon Anno ancora, a te alla "bambina", al "bambino", e al marito appassionato di musica. (e anche ai coniglietti, ai topolini, alle fate e a tutti i libri che ci hai fatto conoscere).

Solimano ha detto...

Cara Annarita, condivido l'augurio di Giuliano. Impariamo da te, maestra non pedante né bisbetica. Anche coraggiosa, qualcuno in Slovenia e plaghe circonvicine dovrebbe farti un monumento, per certe tue scelte sorprendenti ma giuste. Ma dietro una donna come te lo so che c'è il Signor Giuseppe, e anche a lui rivolgo gli auguri. Sicuramente è colto, simpatico e fortunato.

saludos
Solimano

annarita ha detto...

Vi ringrazio tutti, siete troppo buoni. E giro gli auguri a Giuseppe. Un bacione
Annarita :-*

Habanera ha detto...

Cara Annarita è molto bello quello che dici e non è certamente retorica la tua.
Io la chiamo sensibilità.
Ti auguro un anno veramente sereno

Un abbraccio
H.