mercoledì 31 dicembre 2008

Alla ricerca dell'arte perduta (9)

Solimano

Sono stato informato da Giuliano di un drammatico caso di distruzione di un quadro del grande pittore Vincent Van Gogh.
La dinamica del funesto accadimento è ben chiarita dalla documentazione che il solerte Giuliano è riuscito a procurarsi. Sono immagini scattate dal noto fotografo Schulz:




Cercherò di recuperare qualche copia o disegno (foss'anche solo uno schizzo...) della preziosa opera perduta.
Nel frattempo, inserisco due immagini di un film che consiglio a tutti: Van Gogh di Maurice Pialat (1991). Gli interpreti sono Jacques Dutronc (Vincent Van Gogh) e Alexandra London (Marguerite Gachet).


9 commenti:

Roby ha detto...

Solimano e Giuliano, banda di ragazzacci terribili... e irresistibili... un abbraccio specialissimo e fortissimo ad entrambi!

[;-*]

Roby

Giuliano ha detto...

Un evento drammaticissimo. Alla fine della storia, Snoopy avrà una casa nuova e al posto del Van Gogh metterà un dipinto di Ben Shahn.
(che nei primi anni '60 era in gran voga, se non ricordo male).

Giulia ha detto...

Povero Snoopy... Gliela costruirete una casa nuova con o senza dipinto?

Un abbraccio anche da parte mia, Giulia

annarita ha detto...

Ignoravo che Snopy possedesse un van Gogh. Devo vergognarmi?
Annarita ;-p

Solimano ha detto...

Vergognarti no, Annarita, ma certe cose bisognerebbe saperle. Il Signor Bonaventura, ad esempio, con tutti i milioni ed i miliardi che ha guadagnato, si è fatto una pinacoteca da urlo, ha persino tre Picasso e quattro Chagall, mentre Sor Pampurio, che deve spesso cambiare appartamento, ha solo cinque litografie comprate a Telemarket, roba da Sgarbi.

saludos
Solimano

Habanera ha detto...

Confesso la mia ignoranza.
Dei gusti artistici di Snoopy ero totalmente all'oscuro, almeno fino a questo momento.
Ma siamo qui, anche per imparare, no?

Auguri affettuosissimi ai due ragazzacci, Solimano e Giuliano
H.

Silvia ha detto...

Snoopy è un grande.
Comprendo la disperazione:)

Amfortas ha detto...

Snoopy, a quanto mi risulta, ha in bagno pure un calendario con le foto di tante cagnette discinte :-)

Giuliano ha detto...

Paolo, le cagnette sono sempre discinte... (tranne quelle col cappottino)