martedì 11 novembre 2008

Fumo

Ermione

A volte, quando attraverso momenti di particolare stress, oppure ho da superare prove che mi danno ansia, sono fortemente, fortissimamente tentata di ricominciare a fumare. "Dai, cosa vuoi che sia, una sigaretta, una sola...per una volta..."
L'altro giorno non ho resistito e mi sono fatta dare una sigaretta da una collega: accendo, aspiro, mi aspetto quella bella e non dimenticata sensazione di soddisfazione, di rilassamento. Macché, provo un immediato senso di disgusto,, e addirittura, come un bambino alla sua prima sigaretta, mi metto a tossire e a lacrimare; tutti ridevano come davanti a un'adolescente alle sue prime prove per diventare adulta.
Insomma, mi è venuta in mente la scenetta di Calvin quando prova a fumare. Esilarante.



10 commenti:

Roby ha detto...

Mai provato a fumare, neppure una volta.

Ricordo, verso i 12-13 anni, le parole della più giovane tra le mie zie a noi nipotine, tutte insieme in vacanza al mare: "Vedrete che prima o poi, quando vi troverete in compagnia -magari ad una festa- qualcuno vi offrirà una sigaretta, e allora voi, per sentirvi grandi, l'accetterete..."

Dev'essere successo qualcosa, nel mio caso, perchè quel tipo di festa e quel tipo di offerta non sono mai arrivate.

"E meno male!" mi viene spontaneo pensare, ADESSO, dopo 40 anni e tante esperienze in più.

Ma all'epoca fu motivo di vera angoscia non aver avuto -come tutti, o quasi- la classica, canonica "iniziazione" alla vita adulta.

Roby

Giuliano ha detto...

I cartoni animati!!! Che bello!
(anch'io non ho mai fumato.)(in casa mia fumavano tutti, ma poi tutti hanno smesso, e da tempo immemorabile).

Solimano ha detto...

A suo tempo ho seguito un corso per smettere di fumare, ha funzionato, per tre anni ho smesso. Poi, per un insieme di concause ho ricominciato (la causa principale è perché mi piace). Ma so benissimo come si fa a smettere, solo che per il momento sono molto impegnato.

saludos
Solimano

Amfortas ha detto...

Smettere di fumare è facilissimo, io ci sono riuscito già un sacco di volte :-)
In realtà dovrei davvero limitarmi, almeno, ma alcuni giorni mi sento proprio schiavo della sigaretta.
Ultimamente ho raggiunto quello che è per me un gran risultato: se esco di casa per breve tempo (per fare la spesa, per esempio) lascio il pacchetto a casa.

Arfasatto ha detto...

Come molti, iniziai per emulazione, per sentirmi grande, a 14 anni. E la prima sigaretta la ricordo ancora come una delle cose più ripugnanti della mia vita.
Ora posso dire proprio di AVERE SMESSO, dato che sono ormai 15 anni.

Giuliano ha detto...

A me piacciono moltissimo gli oggetti dei fumatori, pipe, cartine, pacchetti di sigarette, scatole di fiammiferi, anche l'odore del tabacco prima di essere fumato. Penso anche che ci sia una grande eleganza in molti gesti del fumatore, e penso con nostalgia a mio padre quando ne rivedo uno.
Però non mi è mai venuto in mente di fumare.

Anonimo ha detto...

Chi chiedeva a mio padre quanto tempo fosse passato dall'ultima sigaretta, si sentiva scandire anni, mesi, giorni, minuti...
Tanto era presente e vivo il ricordo e il "suon di Lei"....
In oltre 30 anni di astinenza non sgarrò mai: quando il medico gli impose uno stop, fumò una dietro l'altra le 11 sigarette residue. Poi basta.
:)
zena

stefania ha detto...

Ho fumato per 25 anni, costruendo una geografia di luoghi e relazioni legate a quello che consideravo (e ancora considero) un piacere e un rito come pochi altri. Due anni fa, per buoni motivi, mi sono sottoposta ad un trattamento per smettere. E ho smesso. Solo che non ho convinto nessuno dei miei "redentori": conservo tuttora, anche se non sento più la necessità "fisica" della sigaretta, un pensiero nostalgico, quasi languido, quale solo quello che si rivolge ad un amante bello e perduto.
:)

Solimano ha detto...

Ecco il punto! La grande maggioranza di quelli che smettono diventano dei khomeinisti anti-fumo, tristi, insopportabili. Fanno come facevano i preti spretati, che appena dismessa la tonaca andavano in un bordello. Si può fare di meglio, che prendersela con quelli che continuano a fumare e con ogni fil di fumo, compresa la Butterfly.
D'accordo la salute, ma anche questo tipo di tristezza pedante è una malattia.

saludos
Solimano

stefania ha detto...

Uè, ho detto che sono nostalgica, mica triste, crociata e khomeinista! :)))