venerdì 31 ottobre 2008

Identificazioni.

Amfortas

Sto (ri)studiando l'Otello di Giuseppe Verdi, perché probabilmente sarò incaricato di scrivere una recensione dello spettacolo del 6 dicembre a Roma. Mentre stavo ascoltando un'edizione storica dell'opera, si è creato uno di quegli strani cortocircuiti mentali generati dal caso.
Nell'ambito di una ultim'ora veicolata da Televideo c'era scritto:

Art. 9.
La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica.

E contemporaneamente il mio stereo mi faceva sentire Jago che sibilava:

Meglio è tener su ciò la lingua muta. (III Atto, scena VII)

Ecco.

8 commenti:

Roby ha detto...

Mai sibilo fu più adeguato, più consono, più aderente al vero!

Post fulmineo, toccata e fuga perfetta...

Roby

Giuliano ha detto...

- Atroce idea!
- (il mio velen lavora...)

Amfortas ha detto...

Sì però io devo capire bene come funziona l'editor di questa piattaforma: il mio post non è giustificato (non lo sarebbe comunque, lo so) e il link allo spettacolo romano è evidenziato.
Ribadisco, sono un troglodita dell'informatica, vi chiedo scusa.
Quando sarò grande, forse, imparerò :-)

Amfortas ha detto...

Non è evidenziato!
Mannaggia...

Habanera ha detto...

Adesso è evidenziato e cliccabile.

Ciao Amfortas, mi fa veramente piacere vederti qui.
H.

Roby ha detto...

Come sarebbe, non è giustificato?

Più "giustificato" di così, sarebbe difficile, di questi tempi....

....e nel caso, se serve, la "giustificazone" te la firmo io!!!!

Roby

Solimano ha detto...

Benvenuto Amfortas.
Bellissima l'idea di commentare la situazione politica utilizzando i libretti delle opere: larghi spazi ti si aprono davanti. Mi piacerebbe che comparisse Lorenzo Da Ponte (il Così fan tutte si presta molto) e Shinkaneder, se la situazione è molto ingarbugliata (il tedesco non lo so).

grazie e saludos
Solimano

Amfortas ha detto...

Un saluto a voi e grazie del caloroso benvenuto.
Ora me ne vado per un paio di giorni, forse.